fbpx
HM Travel

Maldive

Le Maldive attraggono i turisti con la promessa di offrire luoghi incontaminati e paradisiaci. Dunque se l'idea di paradiso corrisponde a un'incontaminata isola tropicale con palme, spiagge di finissima sabbia bianca e lagune turchesi, questo splendido arcipelago non disattenderà le vostre aspettative.

Luogo ideale per magnifiche immersioni nelle quali ammirare coralli e ogni genere di fauna marina.

Eppure, questa meta non è stata pensata per chi viaggia da solo con zaino in spalla né per gli appassionati di antropologia che vogliano vivere come la gente del posto.

Alle Maldive ogni aspetto della vita turistica è organizzato e controllato, infatti i funzionari governativi identificano i tratti di costa più belli e si adoperano per fare in modo da conservare e preservare lo stato naturale di questi luoghi in modo tale da permettere ai più di poter godere ancora di questi veri paradisi terrestri.

Anche lo sviluppo di villaggi di alto livello è perfettamente controllato. Ve ne sono infatti pochi per ciascuna isola e tutto ciò permette di limitare il traffico, la folla, la criminalità e l'iniziativa commerciale.

Questa politica mira anche a non stravolgere la vita tradizionale delle comunità musulmane.

Ai turisti viene concesso di partecipare a brevi visite guidate in villaggi di pescatori, al termine delle quali devono tornare al loro albergo.

Molti si ritengono soddisfatti di un veloce sguardo alla vita tradizionale, anche perché chi vuole visitare zone non incluse nei circuiti turistici deve dimostrare di avere una ragione plausibile e chiedere un permesso speciale, ottenibile solamente dietro presentazione di un invito ufficiale del residente dell'isola che si intende visitare.

Dopo aver visto una delle poche zone concesse, non è difficile capire come mai sia impossibile spostarsi liberamente: le piccole comunità isolate sarebbero gravemente danneggiate dal turismo di massa.

Piaccia o no, questa politica turistica restrittiva ha dato i suoi frutti, poiché le stazioni balneari sono di buon livello, il numero di turisti è in continuo aumento e l'impatto sulla natura e sulla società è stato minimo.

Le Maldive sono così diventate un modello per lo sviluppo turistico non distruttivo.

image description
Stagione Migliore:Da Gennaio ad Aprile
Località Popolari: Atollo di Malé, Isola di Bandos, Atollo di Ari, Hulhumalé

Maldive

Luoghi incontaminati e paradisiaci

I pacchetti per questa categoria sono ultimati!

Stiamo aggiornando le nostre offerte!

Dai uno sguardo alle offerte in primo piano che trovi in basso

Viaggi in primo piano

Scopri le nostre migliori offerte per te!